Le piante e i fiori di un angolo del mio giardino..sono lo specchio di un angolo del mio cuore!

Le piante e i fiori di un angolo del mio giardino..sono lo specchio di un angolo del mio cuore!

Amazon MP3 Clips

martedì 8 giugno 2010

LA FRASE MEMORABILE DI OSHO

L'AMORE E' FINE A SE STESSO,
E NELL'AMORE NON CE' PIU' EGO.
QUANDO SIETE SENZA EGO,CE' AMORE.
ALLORA POTETE DARE SENZA CHIEDERE IN CAMBIO NIENTE.
DATE PERCHE' DARE E' BELLISSIMO,
DVIDETE PERCHE' DIVIDERE E' STUPENDO...


Osho

13 commenti:

  1. Sante parole che ho fatte mie da tempo. Ho incontrato osho 13 anni fa, nel mio lungo pellegrinare altilenante. Ma ciò che lui ha scritto é intramontabile, sempre odierno. Sempre troppo giusto.
    ti auguro una serena giornata
    lilly

    RispondiElimina
  2. Ciao cara Lilly, felicissima di leggerti:), sai,immaginavo ke tu avevi fatto tue molte delle magnifiche parole di questo grande uomo ke è Osho,ke è un grande esempio di vita spirituale in tutti i suoi molteplici aspetti,sinceram io son venuta a conoscenza dei suoi scritti solo da poki anni, ma credo ke è come se lo conoscessi almeno un pò nonostante non ho mai avuto la fortuna di incontrarlo.passa a trovarmi quando puoi,mi fa tanto piacere trovarti qui da me..ti auguro una splendida giornata di sole..a presto.:),Jade.

    RispondiElimina
  3. Beh .. non c'è nulla da aggiungere a questo pensiero .. meraviglioso :)
    Un abbraccio cara Jade .. e grazie per questo regalo :) Zoe.

    RispondiElimina
  4. che citazione stupenda...
    ...dividere, quando sia ama, è bellissimo^^
    un abbraccio<3

    RispondiElimina
  5. ancora io non ho incontrato quell'amore predicato da osho

    RispondiElimina
  6. Dare .. dare ... dare senza chiedere nulla in cambio ... è meraviglioso tutto ciò :)

    RispondiElimina
  7. Condivido queste emozioni
    il mio saluto
    Maurizio

    RispondiElimina
  8. Ciao cari amici,
    felice di leggere i vostri per me preziosi commenti,e di poter diffondere ank'io nel mio piccolo le frasi piene di significato e di vero senso della vita di quest' uomo così pieno di vita, così devoto a essa, e ke ha voluto e saputo condividere se stesso e l'amore per le tutte le creature viventi abbracciando il mondo intero con le sue azioni e con i suoi splendidi scritti, ed è bello condividere insieme a voi questo indelebile pensiero sull'AMORE,quello universale,quello più profondo.
    grazie ancora, vi abbraccio , a presto,:).Jade

    RispondiElimina
  9. e un bellissimo pensiero e lo condivido in pieno... ma...
    in genere quando arrivi a quel tipo di amore lì, è l'altra metà che ti scarica... questo probabilmente osho non lo sapeva ancora... :(

    RispondiElimina
  10. Ciao Malumore,son contenta che condivi in pieno ciò che ha scritto Osho, mi spiace solo non condividere l'ultima tua affermazione,ossia ritengo che quando alberga dentro di noi il vero amore, quello puro che spiazza via ogni senso di possessione, ogni gesto infantile di attaccamento, non ci si preoccupa tanto dei cambiamenti di "rotta" della persona amata, o meglio, dandoci completamente nel profondo alla persona che si ama immensamente.. si è pronti a tutto, perchè l'amore vuole solo amore, e qualsiasi gesto,azione, parola che rivolgiamo al nostro oggetto d'amore è pura estasi di gioia, non importa se l'altro contraccambia le nostre attenzioni nella stessa maniera, se succede siam davvero fortunati,ma la immensa felicità nel darsi e nel dividere e condividere ogni singola cosa e sfumatura della vita credo che sia la più bella sensazione che possa provare ognuno nel proprio cuore,tutto si fonde,non servono più parole per capirsi, anche nel silenzio cè profondo rispetto e comprensione tra due che si amano, si crea un'armonia che si respira nell'aria..e qualunque parola sarebbe vana per descriverla con la stessa intensità...e non credo che sempre succede che l'altra metà ti scarica, o magari non è un amore maturo, o non sempre si è pronti a viversi a 360 gradi l'amore,.. e se ciò accade, non bisogna prendersela con il mondo...o con chi ci ha allontanati..penso che bisogna andare avanti con l'amore nel cuore..pronti a viverci ogni istante della propria vita senza riserve..e l'amore si riposerà nuovamente sul nostro cuore...solo se saremmo pronti a d accoglierlo..!sei un pò sorpreso..:)?spero che su qualcosa la pensiamo allo stesso modo..a presto simpatico Malumore.alla prossima..,Jade

    RispondiElimina
  11. hai detto bene cara, è solo che quando ti senti continuamente teso come una corda di violino verso un qualcosa che desideri, e riesci a raggiungerlo, e sai che non puoi qualsiasi cosa tu possa fare... beh, è snervante e non si sta certo bene, e alla fine si finisce come la povera volpe con l'uva, che per non impazzire si è autoconvinta che quel frutto non fosse quello che desiderava...

    RispondiElimina
  12. Ciao Malumore,che dirti..anche questo che scrivi tu è realisticamente vero, e spesso si verifica,ma personalmente ritengo che quando ciò accade forse siamo proprio noi a non renderci conto che guardiamo l'amore da una sola prospettiva, quando invece cè ne possono essere tante altre che "rifiutiamo di vedere"..forse avere il coraggio di avvicinarci al nostro oggetto d'amore senza pretendere assolutamente nulla in cambio ci può spesso salvare dal dolore...anche sforzarci di capire perchè l'altro non ci vuole vicino, e contemporaneamente analizzare oggettivamente i nostri limiti, e la nostra visione dell'amore insieme al nostro rapportarci a questo sentimento...sol così credo che si possa giungere a uno stato di pace almeno con se stessi..senza per forza capire del tutto la decisione dell'altro, ma semplicemente rispettandola, perchè l'amore non è un sentimento che si può imporre, forzare,..per me l'amore è quell'uragano che ci travolge e ci trasporta nel suo vortice..:solo se ci arrendiamo ad esso lasciandoci trascinare senza per forza capire ogni sua singola sfumatura.. più facilmente potremmo vedere il suo vero volto..e non dimenticarlo mai..portarlo sempre nel taschino del nostro cuore..:)!condividi almeno in parte..?un abbraccio, a presto caro Malumore,by "zen girl"...:)Jade

    RispondiElimina
  13. non credo che ci sia una ricetta contro il dolore valida per tutti, quello che dici tu è logico, e ciò che è logico io lo rispetto. Ma mi guardo intorno e vedo che la vita è un do ut des, che gli stessi esseri viventi, dalla cellula al batterio, non danno via mai nulla senza che questo possa avvantaggiarle. E' sopravvivenza, e se la vita è un miracolo in questo caos che è la materia, il modo in cui la vita difende se stessa va rispettato ugualmente. Ecco, nel mio caso, per migliorare la mia felicità, io avrei bisogno di ricevere, perchè quello che ho dato, è stato dato al nulla. Ora mi manca qualcosa, che non mi è stato restituito, e quel qualcosa è parte di me.
    Scusa, sono un pedante noioso. Un abbraccio Zen Girl

    RispondiElimina