Le piante e i fiori di un angolo del mio giardino..sono lo specchio di un angolo del mio cuore!

Le piante e i fiori di un angolo del mio giardino..sono lo specchio di un angolo del mio cuore!

Amazon MP3 Clips

domenica 10 ottobre 2010

Cari Amici visibili e invisibili..oggi vorrei parlare un pò di quello che accade nel mio piccolo prato di mondo..



Cari Amici visibili e invisibili...
fin'ora ho provato solo tramite mie piccoli versi
e frammenti di immagini( che in parte mi appartengono) del mio misero e ricco prato di mondo.. a farvi conoscere un pò della mia persona e condividere con voi le mie emozioni.. i miei ricordi emozionali più belli e profondi...e tanto altro ancora..


ma non saprei ancor immaginare quanti di voi son riusciti a intravedere quei piccoli ma preziosi frammenti di luce e di solarità che io umilmente ho cercato e sperato con tutta me stessa di infondere con i miei scritti....!
mi auguro sinceramente che almeno in parte coloro che mi hanno lasciato dei commenti in tutti questi mesi di "vita" del mio blog siano stati accarezzati
dalla dolcezza delle mie sincere frasi di libertà, amore, serenità,....e così via..


e semplicemente d'istinto in questo preciso istante sento la fervida necessità e spumeggiante voglia di condividere anche qualcos'altro...magari attimi del mio vissuto quotidiano..col solo umile intento di condividere opinioni, liberi pensieri, confronti costruttivi e chi più ne ha ..più ne metta...:)!


In quest'ultimo weekend ho avuto la possibilità di sperimentare un secondo lavoro ( in aggiunta momentanea al mio principale..mi occupo di eventi in ambito culturale ) che consiste
nel promuovere un'azienda di un certo spessore..
( ke per evitare di fare pubblicità gratuita preferisco non scrivere il nome...) ma senza aspettarmelo...questa nuova esperienza lavorativa mi ha dato la possibilità di stare in contatto con tantissima gente e addirittura di poter conoscere ..anche se per fugaci minuti.. alcuni frammenti personali delle loro vite...
e orgogliosamente e felicemente mi sento di ritenermi fortunata di aver assaporato e apprezzato una semplice cosa che spesso a noi giovani di questa "nuova società " può spesso sfuggire...: l'ascolto...o meglio
capire e comprendere in un istante di "illuminazione"..di quanto la gente, nonostante si trovi davanti a un estraneo senta tuttavia la intensa necessità di aprirsi e quasi di sfogarsi solo quando avverte dall'altra parte che l'interlocutore è disposto ad ascoltarlo senza sparare sentenze e di giudicarlo in alcun modo..


e così cari amici.. ho fatto..o meglio dire ho provato a fare nel mio piccolo seppur trovandomi in un momento lavorativo, son riuscita ad aiutare delle persone che forse in quel frangente della loro vita non avevano nessuno con cui parlare e o sfogarsi..:

l'unico problema..è ke ho rischiato di non svolgere in modo completamente professionale quel lavoro, ma neanke il licenziamento mi ha fermata nel momento in cui ho sentito persone bisognose anche di un solo piccolo consiglio...anche se per loro prezioso...e tornassi indietro lo rifarei...con tutto il cuore..perchè oltre al fatto che son riuscita comunque a svolgere il mio lavoro con gli obbiettivi prefissati nel contratto lavorativo, la cosa che mi riempe il cuore di gioia è che son riuscita a far del bene anche in un frangente in cui non avrei potuto...e tutta questa cosa mi ha lasciato la sensazione di aver veramente vissuto in positivo una qualunque mia giornata di vita...e ciò mi ha resa felice molto di più del compenso che percepirò per le ore lavorative svolte...!

Durante questo sabato pomeriggio ho avuto modo di parlare con una coppia di anziani che mano nella mano si avvicinavano alla mia scrivania per chiedermi alcune informazioni sull'azienda..
poi per una casualità il discorso si sposta verso il loro attuale stato di salute..vengo a sapere che prima il marito e poi la moglie sono stati operati per il cancro, e da poco sua moglie stava affrontando il difficile percorso della chemioterapia...,mi son sentita subito di rincuorarli parlando di miei amici e di miei parenti che con le giuste cure son riusciti a riprendersi e a sconfiggere questo male del secolo..
mi hanno parlato dei loro figli..mi hanno detto tante cose private che li riguardavano senza nessuna titubanza...e io.... meravigliata per il tanto coraggio di aprirsi in tal modo nei miei confronti essendo una semplice estranea ....son riuscita con delicatezza a rispondere con una frase sincera e molto sentita dalla quale son sbocciati due bellissimi sorrisi dal loro volto...in quel momento io ero grata a loro per avermi parlato...li ho ringraziati e mi hanno abbracciata, salutata e son spariti sorridenti in mezzo alla folla di gente mano nella mano...!

Un'ora dopo un altro cliente, un giovane di circa 40 anni, mi ha parlato un pò della sua vita, della sua famiglia, di una bellissima figlia di 4anni, di una splendida moglie che però per motivi molto delicati ha messo in discussione la relazione con lui, sembrava disperato, mi ha confidato che da 4 notti che dormiva si e no 2 ore e poi si alzava presto per andare a lavorare e tentennando mi chiede un consiglio su come riuscire a uscirne da questa sua delicata situazione sentimentale poichè ama profondamente sua moglie e vuole salvare il rapporto, io quasi mi son sentita lusingata per aver ricevuto questa richiesta di tale fiducia per un consiglio così personale oltre che delicato, e mettendocela tutta ho provato a dirgli il mio pensiero dandogli dei consigli piccoli ma utili per cercare di rivolgere più attenzioni alla moglie che quest'uomo stava rischiando di perdere,...dopo di chè mi ringrazia e sorridendo prima di andarsene mi dice: "sai...in tutta la mia vita fin'ora son stato molto diffidente..ma il tuo sorriso e la tua cortesia nel rivolgermi la parola anche se mi stavi parlando di un prodotto della tua azienda mi ha spinto ad avere fiducia in te anche se non ti conosco..spero di rivederti e di dirti di nuovo grazie un giorno per avermi sollevato il morale in questo pomeriggio in cui avrei voluto farla finita in qualke modo...perkè sono esausto di questi silenzi...ho rischiato di morire anni fa..son stato in coma...ma poi mi son risvegliato e da allora riesco a riconoscere la gente che ascolta davvero...quindi grazie di nuovo e buona giornata Jade...!


Potete immaginare...o meglio provateci a immaginare la mia faccia sconvolta e meravigliosamente felice di sentirmi dire delle parole che mai e poi mai mi sarei aspettata di ascoltare in un giorno lavorativo intenso di 9ore...
e proprio per questo cari amici" visibili e invisibili" oggi non riesco a trattenere la gioia che ho dentro..desidero condividere con voi queste mie autentiche emozioni..questi miei attimi di vita che mi han dato la conferma che non è l'orecchio che sa ascoltare i discorsi della gente..

ma lo può fare solo il cuore....e mi auguro vivamente che anche tutti voi abbiate avuto almeno una volta l'occasione di aiutare gente conosciuta "per caso"..in un momento di assoluta impossibilità di poter dare aiuto..ma nonostante ciò riuscendo a dare un piccolo contributo della vostra persona e un caldo sorriso a coloro che magari vivono nello sconforto..nella disperazione...nel dolore..nella solitudine..e cercano solo cuori aperti che sappiano anche solo ascoltare....!

col "rischio di essere stata un pò "prolissa"..e magari di avervi fatto "addormentare sulla tastiera..vi saluto tutti...e vi ringrazio anche soltanto di aver letto questi miei piccoli frammenti emozionali di vita quotidiana...!Jade












7 commenti:

  1. Personalmente non posso che congratularmi con te per la tua nuova "scoperta".
    Aiutare non è poi così difficile se lo fai per chi hai davanti (molti aiutano solo ed esclusivamente per appagare se stessi ...).
    Spero tu non debba passare da quel brutto momento in cui il "condividere" si mescola al "far proprio", anche se, purtroppo, prima o poi ci si passa tutti.
    Per adesso, brava! ti sei fatta amici almeno tre nuovi angeli.

    RispondiElimina
  2. Sono queste "piccolezze" che in fondo danno un senso al quotidiano. Se quanto programmato per la propria vita si avvera, la soddisfazione è grande. Ma più grande è quando si tratta di fatti occasionali e inattesi, che coinvolgono senza essere stati previsti.
    Il tuo sorriso e le tue parole, insperate da chi le ha ricevute, fanno da contrappeso all'indifferenza generalizzata verso "gli altri": chi soffre, magari in maniera non visibile; chi chiede un'elemosina, magari non di soldi ma 'soltanto' di un sorriso, di una parola, se possibile di un consiglio.
    Un sorriso e una parola buona sono ricchezze che non ci costano nulla; e dispensarle in abbondanza non ci impoverisce, anzi più ne dài più ti senti ricco.

    (Non farti incantare, non sono serio come appare da quello che scrivo. Infatti, al termine della lettura del post, la mia domanda è: quella ditta, visto il tuo apporto al suo sviluppo, è poi fallita, o, allontanandoti, si è salvata?).

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio per aver condiviso questo meraviglioso momento della tua vita. Il dono di saper ascoltare, saper aiutare sono infiniti se ceduti con il cuore, spontaneamente. Quando la gentilezza e la sincerità richiedono fiducia, non bisogna mai tirarsi indietro.
    Un abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Amici carissimi,visibili e invisibili...
    non so come ringraziarvi per la vostra generosità di complimenti e dei vostri bellissimi commenti riguardanti il tema dell'ascolto del prossimo...
    per ora posso dirvi:grazie immensamente con tutto il cuore!son davvero felice di aver incontrato "per caso" tanti "angeli" sensibili ke svolazzano nel mio prato di pensieri ed emozioni...!


    FOLLETTO:Grazie per tutto ciò ke mi hai scritto,
    ne son onorata di avermi fatto amici almeno tre angeli..spero più in là ke siano di più..:)...ti auguro una buona giornata pieno di sole...insieme al tuo amico VENTO...ke ti porta spesso dalle mie parti..;)..un abbraccio,,a presto.JADE


    GATTONERO: Grazie per le belle e profonde parole ke hai rivolto a questo argomento ke a me da un bel pò di anni mi sta a cuore...invece per quanto riguarda l'azienda posso orgogliosamente dire ke nn solo in quelle 9ore di lavoro gli ho portato cmq del profitto...ma vorrebbero assumermi a tempo pieno..cosa ke io dovrei valutare poikè ho già un altro lavoro ke mi piace tanto..so ke volere è potere nella vita...ma stavolta nn so quanto sia forte il mio "volere"..percui ki vivrà...vedrà...ho ancora tempo per decidere..:)!ti abbraccio forte basta ke nn mi fai le "fusa"..;)!a presto,ti auguro una buona giornata.Jade


    MAURIZIO:Ciao Carissimo poeta-fotografo-viaggiatore instancabile,son sinceramente onorata per quello ke mi hai scritto perkè io son per prima felice di aver condiviso con tutti voi questo mio frammento di vita quotidiana..e spero vivamente ke ciò possa spronare kiunque a dar qualcosa nel proprio piccolo a ki + ne ha bisogno...anke se si tratta solamente di un semplice consiglio..!ti abbraccio forte,baci,buona giornata:).Jade


    DUAL: Ciao Dual,felice di leggerti, benvenuto nel mio piccolo prato di versi emozionali..spero di far presto un salto sul tuo blog,...ultimamente per motivi lavorativi ho poco tempo,ma cerkerò di trovarlo..il tempo:),passa a trovarmi quando vuoi,una buona giornata,spero a presto.Jade

    RispondiElimina
  5. Carissima Jade grazie per aver aperto il tuo cuore e lasciato respirare anche a tutti noi la brezza delle tue emozioni! L'Angelo sei stata tu. Io credo che ci sia davvero troppa solitudine e ancor più troppa indifferenza in questa società e le persone non si aprono così facilmente. Se con te l'hanno fatto è sicuramente perchè hai incosciamente trasmesso loro fiducia e gli hai regalato la serenità di avere un peso, una voce e tanta comprensione e solidarietà e non solo un continuo andar avanti con una battaglia in sordina. Anche io nel mio lavoro ( bè quando ancora lavoravo... :-< ) mi ritrovavo spesso ad ascoltare le persone e questo ha aiutato anche me. Tantissimi anziani hanno vite intere a cui sembrano avere messo il silenziatore perchè sentono che nessuno si accorge di loro... E tante ragazze ma anche donne adulte e mature si sentono perse senza neanche rendersene conto. Tu sei stata meravigliosa perchè la maggior parte delle volte le persone sono le prime a non tendere un orecchio: hanno i loro problemi... perchè ascoltare quelli degli altri? Invece basterebbe davvero poco per alleggerire lo sconforto. Il proprio e quello degli altri. Tu l'hai fatto ed è un seme che può far fiorire speranza e comprensione.
    Un abbraccio immenso!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao , è molto che manco . Ma anche a distanza di tempo tornare a leggere i tuoi post è sempre un piacere . Buona serata

    RispondiElimina